Noci brasiliane: scopriamo perché fanno bene al nostro organismo
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Noci brasiliane: scopriamo perché fanno bene al nostro organismo

Le noci brasiliane sono un tipo di frutta secca, fanno parte della famiglia delle Lecythidaceae, la stessa alla quale appartengono i mirtilli e l’uva spina. L’albero, Bertholletia Excelsatipico, tipico dell’Amazzonia ha dimensioni grandi e può raggiungere fino a 50 metri di altezza e vivere oltre 300 anni, produce preziosi semi oleosi, rinchiusi in gusci tondeggianti (all’interno di ognuno ce ne possono essere fino a 20) simili alle noci di cocco, nel periodo da dicembre a marzo.

Proprietà delle noci brasiliane

Le noci brasiliane hanno notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo ma occhio a non mangiarne troppe perché sono semi oleosi piuttosto calorici: infatti 100 gr. di prodotto apportano circa 660 calorie.

Rappresentano una fonte di energia e se ne consiglia il consumo di 3 o 4 al giorno. Anche se caloriche le noci brasiliane aiutano a dimagrire, poiché arrecano senso di sazietà e sono potenti antiossidanti: contengono vitamina C, vitamina E, vitamine del gruppo B, acidi polinsaturi (omega 6), acidi monoinsaturi (omega 9), fibre e hanno un alto contenuto di sali minerali, come magnesio, ferro, rame e soprattutto selenio, utile a combattere i radicali liberi e a mantenersi giovani.

Sono indicati anche per abbassare il colesterolo cattivo e per la cura dei capelli e della pelle, soprattutto proteggono dall’acne, utili per la prevenzione del tumore al colon e della prostata e attacchi di cuore.

noci-brasiliane

Ideali in caso di stitichezza, le noci brasiliane facilitano la digestione.

Sono fonte di proteine, indispensabili per chi fa sport o segue una alimentazione vegana, fanno bene alle ossa e ai muscoli, grazie al magnesio e al rame di cui sono ricche.

Leggi anche Anacardi: lo snack antidepressivo naturale che fa bene all’umore

Latte di mandorle come prepararlo in casa

Dove acquistare le noci brasiliane

Si possono acquistare nei negozi bio o di frutta secca, e si trovano in vendita ancora con il guscio o già sgusciate. Si possono consumare dopo averle sgusciate come snack spezza fame, oppure per preparare dolci o biscotti.

Si consiglia di tenerle in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce e dell’aria perché possono irrancidire facilmente, e di consumarle entro un mese dall’acquisto.

Controindicazioni

Se si soffre di allergie non è consigliato il consumo, così come se si soffre di patologie cardiache è preferibile consultarle il proprio medico.

di Antonella Tomassini

 

Snack Noci del Brasile con Uvetta e Cocco Bio
Senza glutine, fonte di fibre

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

€ 2.04

Noci del Brasile Bio
o noci dell’Amazzonia

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

€ 5.47

Editor's choice
Search