Azienda agricola biologica Il Sole, quando impegno e passione incontrano gusto e salute | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Azienda agricola biologica Il Sole, quando impegno e passione incontrano gusto e salute

In questi ultimi anni si parla tanto di agricoltura biologica, di certificazione bio e di prodotti sani e naturali. Oggi vi portiamo a Ottobiano, in provincia di Pavia alla scoperta della azienda agricola biologica Il Sole, una piccola realtà di soli 15 ettari, immersa nei verdi campi della Lombardia.

Azienda agricola biologica Il Sole: passione e rispetto per la terra

Perché è preferibile mangiare alimenti di cui si conosce la provenienza, prodotti non da aziende industriali ma da piccole aziende agricole? Impegno, passione per la terra e rispetto per la vita sono le caratteristiche dei prodotti di Azienda agricola biologica Il Sole.

Incontriamo Alberto Fusar Imperatore, titolare di questa azienda, rigorosamente biologica al 100% e specializzata nella coltivazione di riso e legumi certificati, che ci spiega quali sono le tecniche usate.

Alberto Fusar Imperatore si racconta

“Tutti i prodotti del catalogo” – sottolinea Alberto –  “sono stati da noi coltivati con metodo biologico nei nostri campi, raccolti ed essiccati in azienda con fiamma a bassa temperatura con gas metano e no gasolio.”

Come è nata l’idea di creare una piccola azienda agricola biologica?

La piccola azienda agricola è storia familiare. Ho ereditato un po’ di terra e la passione per la natura. In questi anni ho dovuto e sto finendo di costruire tutto ciò che ruota intorno ai campi, quindi impostazione dei lavori, passaggio da agricoltura tradizionale a agricoltura biologica, acquisto graduale dell’attrezzatura meccanica e tecnica, apprendimento e sviluppo personale delle tecniche bio.

Vita nei campi

il-sole

Alberto, oltre a essere titolare dell’azienda e anche l’unico utilizzatore dei due trattori, utili alla coltivazione, ed è aiutato solo dalla fidanzata, Alla, nelle vendite.

Cosa pensi dell’alimentazione vegana e del veganismo?

Non siamo vegani ma negli anni ci siamo spostati molto verso un’alimentazione vegetariana/vegana. Un po’ perchè abbiamo letto e ci siamo informati su questo tipo di alimentazione e modo di vivere, un po’ perchè abbiamo conosciuto molte persone, molti amici vegani, un po’ perchè coltivando riso e legumi in campo aperto e verdure di ogni tipo nell’orto e toccando con mano i benefici, di gusto e salute, di questa alimentazione, l’avvicinamento è stato naturale. Ma anche per via di una scelta etica, di rispetto verso la vita di tutti gli esseri viventi, cosa che cerchiamo di esaltare anche nei nostri campi avendo rinunciato da anni a diserbanti e insetticidi, trapiantando e “amministrando” la crescita di alberi e arbusti. Rispetto verso gli animali ma anche verso la terra.

Quanto possono influire gli allevamenti intensivi sul nostro ecosistema? 

Gli allevamenti intensivi sono qualcosa di devastante per la terra, richiedono enormi risorse per l’alimentazione degli animali e per le coscienze: personalmente non riesco neanche a vedere le immagini dei lager per animali sparsi in tutto il mondo, ci soffro troppo.

Prodotti e tecniche di lavorazione

azienda-il-sole

Quali sono i prodotti che più amate e coltivate?

Coltiviamo riso in primis e legumi, fagioli di vario tipo e piselli principalmente. In rotazione un po’ di mais e soia, orzo, e cover crops di vario tipo. I legumi ci piacciono tantissimo, ci stiamo specializzando nel coltivarne sempre di più in tipologie diverse e crediamo siano il futuro nella sostituzione delle proteine animali, molto di più rispetto a quanto già stia accadendo. Molto meno spreco di suolo, meno sofferenza degli animali, agricoltura più verde e più salute per tutti.

Quali tecniche di lavorazione di agricoltura biologica utilizzate?

Principalmente due: false semine e strigliature/sarchiature di precisione e minima lavorazione e semina diretta dopo minima per le colture autunno-vernine. In comune c’è la copertura del terreno quasi costante, o almeno per il maggior tempo possibile in rapporto al meteo/stagione.

Riso e legumi

azienda-biologica- il- sole

Cosa significa agricoltura biologica?

Da un punto di vista tecnico/legale significa coltivare senza utilizzare prodotti chimici di sintesi, e usando prodotti chimici naturali (tipo zolfo, rame…) in misura ridotta e solo se indispensabile rispetto al convenzionale. Da un punto di vista “sentimentale” significa non usare veleni, migliorare la terra e le acque e non peggiorare la salute degli uomini, anzi, in fase preventiva, curarla con prodotti sani e gustosi.

In cosa differenziano i vostri prodotti da quelli biologici non certificati?

L’importante è essere onesti con se stessi e in ciò che si dichiara a chi vuol comprare i nostri prodotti. La certificazione è un costo e un impegno ulteriore, ed è per noi un passo obbligato per far sapere come coltiviamo. Da una parte è un costo (economico ma soprattutto in termini di burocrazia e tempo), dall’altra ci permette di avere un piccolo aiuto a livello di introiti, perchè in certi ambiti, la “fogliolina BIO” è necessaria e richiesta.

Quali sono i progetti futuri per l’azienda agricola biologica Il Sole? 

Andare avanti nella ricerca di affinamento delle tecniche in campo, migliorare sempre di più, coltivare nuove varietà e specie di colture, finire di pagare i grossi investimenti e, per quanto possibile e compatibilmente con la nostra sopravvivenza a livello di bilancio aziendale, rendere sempre di più il biologico di alta qualità alla portata di molti.

Cibo sano e biologico

azienda-biologica- il- sole

Spesso biologico vuol dire anche costoso, ma guardando il listino prezzi dei prodotti da voi proposti ci si accorge che sono modici. Quale è il messaggio che lasciate al consumatore che vuol acquistare cibo sano e biologico?

Facciamo enormi sforzi per tenere i prezzi di vendita accessibili, e certamente sono ampiamente alla portata di molti, ma vorremmo fare ancora di più. Siamo convinti che chi crede e desidera mangiare bio lo possa fare senza grossi problemi, facendo però rinunce a oggetti ed abitudini purtroppo oramai consolidate, ma è indubbio che il cibo industriale e convenzionale costi di meno. Non è il cibo bio ad essere caro, è il cibo “altro” che costa vergognosamente poco, ma chi preferisce buttare denaro in vanità o effimero sceglie la strada della convenienza apparente, senza farsi troppe domande.

Ringraziamo Alberto per averci accompagnato in questo meraviglioso viaggio nei campi di Ottobiano, con l’augurio che vi facciate conquistare anche voi dal bio sano e gustoso della azienda agricola biologica Il Sole.

Per saperne di più e scoprire i prodotti visitate la sua pagina Facebook.

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search