Bottega lancia Rose Gold Vegan, lo spumante rosè per chi ha scelto l’alimentazione etica | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Bottega lancia Rose Gold Vegan, lo spumante rosè per chi ha scelto l’alimentazione etica

Bottega crea Rose Gold Vegan, lo spumante rosè per chi ha scelto l’alimentazione etica.

Bottega, azienda di vini lancia lo spumante veg

Sapevate che non tutti i vini in commercio possono essere bevuti da chi ha scelto un’alimentazione veg? Il fatto che sulle etichette delle bottiglie non vengano riportati gli ingredienti non deve farci cadere in inganno. Spesso in questa goduriosa bevanda vengono aggiunte sostanze di origine animale come albumina e caseina, semplicemente per conservare il prodotto.

Occhio quindi al vino che ci versiamo nel bicchiere, e se non avete tempo per consultare se la vostra marca preferita di vino è cruelty free basta scegliere vini certificati vegan.

Per apprrofondire l’argomento sui vini vegan clicca qui

A lanciare un nuovo prodotto veg è Bottega, azienda italiana cantina e distilleria di Bibano di Godega (TV), che ha alle spalle una storia di quattro secoli nel mondo del vino e della grappa.

Nasce così Rose Gold Vegan per chi ha scelto un’alimentazione senza derivati animali.

Un vino spumante rosé, che ha origine da uve Pinot Nero e che a partire dalla vendemmia 2020 verrà prodotto con certificazione Vegan.

Scopriamo le caratteristiche di Rose Gold Vegan

Il packaging della bottiglia è caratterizzato dall’affascinante tonalità oro rosa, la sfumatura romantica del re del metallo. Un esclusivo processo di metallizzazione permette al colore rosa di diventare parte integrante della superficie esterna del vetro della bottiglia.
Distintivo e originale, questo spumante è diventato un’icona del gusto, apprezzata in Italia nel mondo come espressione del miglior Made in Italy.

Il percorso di certificazione Vegan garantisce la totale assenza di prodotti di origine animale quali, ad esempio, albumina o caseina. L’azienda manifesta quindi in questo modo la propria attenzione verso alcune fasce di consumatori con particolari esigenze come chi sceglie un’alimentazione vegan.

bottegaProfumo floreale e sapore fresco

Per ottenere questo spumante le uve vengono raccolte a mano e vinificate a temperatura controllata. Le bucce rimangono a contatto con il mosto per 24 ore. Mosto e bucce vengono poi separate con una pressatura soffice.

La fermentazione avviene a temperatura controllata di 18° C. Successivamente il vino ottenuto passa attraverso la presa di spuma. La seconda fermentazione si determina in recipienti di acciaio, secondo il metodo Charmat, a una temperatura controllata di 14° C e dura 60-90 giorni.

Il profumo è spiccatamente floreale, con sentori di frutti di bosco, soprattutto ribes e fragoline di bosco. Il sapore è fresco, con una buona acidità, armonico, delicato e persistente.

Sicuramente, un vino da assaporare durante il pasto, che si abbina con insalate e piatti vegani. Ma può essere piacevolmente consumato anche dopo cena.

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search