Zerospecismo lancia l’hastag #chiudeteimattatoi | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Zerospecismo lancia l’hastag #chiudeteimattatoi

Zerospecismo, una rete di attivisti antispecisti e di associazioni, finalizzata all’informazione sulle varie forme di sfruttamento animale ha lanciato il 19 marzo scorso l’hastag #chiudeteimattatoi. Una campagna di sensibilizzazione, in un momento davvero difficile per l’umanità che deve affrontare l’emergenza Coronavirus.

Zerospecismo #chiudeteimattatoi

Chiudere i mattatoi è il sogno di tutti gli attivisti che lottano ogni giorno per i diritti degli animali. Il sogno di tutti coloro che per scelta etica considerano gli animali amici e non cibo.

I mattatoi sono un posto orrendo, dove la morte regna sovrana in ogni angolo, dove il fetore ti opprime l’anima spezzandotela in mille frantumi.

Un appello implorante che ci porta alla riflessione in questi giorni: chiudono le fabbriche, bar e ristoranti, e tutto ciò che è inutile e non necessario. Chiudono anche i canili e gattili, e tutte le adozioni degli amici a quattro zampe sono ferme, ma non i mattatoi.

A favore degli animali

Zerospecismo da anni si impegna a divulgare con eventi mirati, l’importanza di temi fondamentali come vivisezione, zoo, circo, sfruttamento degli animali, ecc.

Sulla loro pagina Facebook leggiamo come il 75% delle malattie emergenti e il 60% dei patogeni umani, derivano dagli animali allevati, dato riferito dall’OIE, (Organizzazione mondiale della sanità animale).

Ed ancora – “Sars, Mers, Aviaria, Mucca pazza, influenza suina H1N1 e, ora Covid-19. Dagli stessi allevamenti animali deriva anche l’antibiotico-resistenza, causata dall’enorme uso di antibiotici per prevenire infezioni negli allevamenti e aumentare la crescita in tempi più brevi. L’ antibiotico-resistenza rappresenta un’ altra grande minaccia globale, per cui non si potranno più curare importanti infezioni.”

Come partecipare

Zerospecismo afferma quindi – “Quello che sta accadendo è la prova del nostro rapporto sbagliato con gli altri Animali che, come noi, sono esseri viventi ai quali riserviamo profonde ingiustizie. Affinchè tutto questo finisca, ALLEVAMENTI e MATTATOI devono essere CHIUSI.”

#chiudeteimattatoi

Per partecipare alla campagna bisogna scattare un selfie con un foglio e il messaggio #chiudeteimattatoi e poi postarlo sulla pagina di Zerospecismo con l’ hashtag #chiudeteimattatoi.

Aderiscono a questa iniziativa anche tre associazioni importanti: Ariel la speranza di chi non ha voce , Made in Bunny e Be positive Factory-La pagina dei diritti.

Non perdiamo tempo il Pianeta ha bisogno di aiuto!

Ph credits Zerospecismo

di Antonella Tomassini  

Editor's choice
Search