#FAMEZERO. LA SCELTA VEGAN È LA SOLUZIONE, DICHIARA LA FAO
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

#FAMEZERO. LA SCELTA VEGAN È LA SOLUZIONE, DICHIARA LA FAO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

Riportiamo il comunicato stampa che la LAV ha segnalato sul suo sito ufficiale, sottolineando alcuni punti fondamentali che la Fao ha dichiarato su un opuscolo per eliminare la fame nel mondo in occasione della giornata mondiale dell’alimentazione, svoltasi oggi 16 ottobre.

#FAMEZERO

Quest’anno la FAO, nell’indire il tema della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, che si celebra il 16 ottobre, vuole condurre l’attenzione su come raggiungere l’obiettivo #FameZero non significhi soltanto combattere la fame, ma anche nutrire le persone in modo corretto e preservare il nostro pianeta.

Tra le indicazioni per iniziare a porre rimedio a questa situazione, diffuse per la ricorrenza del 16 ottobre, la FAO include l’aumento del consumo di frutta, verdura, legumi, noci e cereali integrali. Suggerisce anche di limitare il consumo di alimenti la cui produzione richiede un uso eccessivo di risorse naturali, come l’acqua, e di riflettere sull’impatto che il cibo che mangiamo ha sull’ambiente.

La scelta vegan, la soluzione

Infatti, spiega l’opuscolo FAO: i danni ambientali causati dal sistema alimentare potrebbero aumentare dal 50 al 90% nei Paesi a basso e medio reddito a causa del crescente consumo di alimenti trasformati e di carne.

Inoltre:

  • il 50% dei cereali e il 90% della soia prodotti a livello globale servono a nutrire gli animali degli allevamenti per ottenerne carne e latte;
  • con l’acqua che si consuma per avere un kg di carne di manzo (15.500 lt) potrebbero essere prodotti 4,5 kg di riso, quasi 12 kg di grano, 86 kg di pomodori, 52 lt di latte di soia;
  • la capacità di sfamare di un ettaro utilizzato per la produzione di uova, latte o carne è di 5-10 persone contro le 20-30 che mangerebbero con la stessa estensione di terreno coltivata con verdura, frutta, cereali o semi oleosi.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, rinnoviamo a Governo e Parlamento le nostre richieste, fortemente in linea con gli obbiettivi dichiarati dalla FAO

  • di garantire un facile accesso a menu vegan bilanciati e vari anche fuori casa, nella ristorazione scolastica e pubblica
  • di applicare misure di forte vantaggio fiscale per le proteine vegetali rispetto a quelle animali.

Ci uniamo anche noi alle indicazioni riportate dalla Fao per far si che i governi possono aiutare a ridurre la fame, migliorare la nutrizione e trasformare i sistemi alimentari affrontando alla radice le cause della malnutrizione in tutte le sue forme.

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search