Vitto Valdiano, cosa è la dieta vegana crudista tendenziale di Vaccaro
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Vitto Valdiano, cosa è la dieta vegana crudista tendenziale proposta dall’igienista Vaccaro

Se non siete contenti dei risultati ottenuti dalla dieta che vi ha suggerito il vostro dietologo, se la Dukan, Stillman, Zona, Mediterranea, Lemme, ecc. sono state fallimentari per voi, potete allora affidarvi alla Dieta Valdiana o Vitto valdiano, proposta dall’igienista Valdo Vaccaro.

Cosa è il vitto valdiano

Basato non solo sul cibo, il vitto valdiano è un modo di vivere, che ci fornisce suggerimenti e regole semplici da capire e da applicare. Una dieta definita come Vegan-Crudista, Tendenziale, Sostenibile e Personalizzata, ricca di varianti, che Valdo spiega nelle sue ormai note tesine, in 3 passi: prima di ogni cosa bisogna esaminare il nostro organismo e comprendere che può funzionare solo con cibo proveniente da piante vive e frutta maturata alla luce e al colore del sole.

Il secondo passo è capire che il cibo spazzatura, e i cibi derivati dagli animali non vanno assolutamente mangiati in quanto dannosi al nostro organismo.

Il terzo e ultimo passo è quello di riconoscere che la dieta a base di vegetali è perfetta per quanto concerne le proteine. Valdo Vaccaro consiglia che il cibo di cui dobbiamo nutrirci deve essere idoneo all’apparato umano, sottolineando che –  “deve essere innocente, semplice, digeribile, sobrio, fresco e vitale. Meglio se crudo, mantenendo quindi il massimo livello di vitalità, vibrazione e radianza” – precisando l’importanza delle erbe selvatiche, alghe, asparagi, ortiche, germogli, topinambur, castagne, castagne d’acqua, crescione, funghi, tartufi, semini vari e alimenti fermentati e probiotici.

Lo schema nutrizionale del vitto valdiano

Nel vitto valdiano è presente uno schema nutrizionale da sperimentare, che comprende i pasti da fare durante la giornata: a partire dalla prima colazione con una spremuta d’arancia o altra frutta acquosa, seguita da un estratto e frutta di stagione. Un pranzo leggero con insalata a piacere e un secondo piatto a scelta tra legumi e verdure o cereali e infine una manciata di frutta secca.

A merenda ci nutriremo con doppia porzione di frutta di stagione, un frutto a distanza di qualche ora e a cena possiamo scegliere come il pranzo variando i singoli ingredienti.

Vaccaro inoltre, sottolinea nella sua nota che lo schema va adattato e personalizzato in base alle esigenze, ai gusti, alla struttura corporea, ai tempi di lavoro e di studio di ognuno.

Sicuramente la dieta Vegan-Crudista Tendenziale proposta da Vaccaro ci farà eliminare le tossine accumulate negli anni, e ci farà tornare in perfetta forma, soprattutto se accompagnate da attività all’aria aperta ed esposizione al sole, oltre che vivere in armonia con il pianeta.

Per saperne di più clicca qui.

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search