Polpettine vegane di cavolfiore al forno: un'ottimo spezza fame
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Un ottimo spezza fame: polpettine vegane di cavolfiore al forno

Le polpettine di cavolfiore sono tipiche della Puglia, sfiziose e semplicissime da fare, con pochi ingredienti sani e genuini, ideali per uno spuntino veloce o un antipasto gradito da tutti.

Ecco la ricetta ovviamente in versione cruelty free.

Difficoltà

0

Tempo di preparazione

45 minuti

Per 4 persone

Ingredienti

1 cavolfiore

Latte di riso q.b.

20 grammi di pane raffermo

25 grammi di pangrattato

1  cipolla

1 ciuffo di prezzemolo tritato

50 grammi di parmigiano vegan

Sale e pepe

Olio evo

Preparazione

Lessiamo il cavolfiore in acqua salata, dopo averlo lavato e diviso in cimette.

Dopo averlo scolato e lasciato freddare, lo tritiamo in un frullatore finchè raggiunge una consistenza morbida.

Nel frattempo affettiamo la cipolla e lasciamola dorare in una padella con un filo d’olio, uniamo il cavolfiore tritato, facendo cuocere a fuoco medio per qualche minuto e insaporendo con un pizzico di pepe. Mettiamo in ammollo il pane raffermo in una ciotola con il latte di riso, strizziamolo, aggiungiamo il prezzemolo tritato, il parmigiano vegano o il lievito alimentare in scaglie e il pangrattato e amalgamiamo con le mani gli ingredienti.

Aggiungiamo ora, il cavolfiore e la cipolla ripassati in padella, finché otteniamo un composto asciutto.

Formiamo le polpettine, ripassandole nel pangrattato e cuociamole in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti, finché diventano dorate e a metà cottura rigiriamole.

Serviamole calde, ideali da accompagnare con barchette di pomodori secchi, granella di pistacchio, capperi e un filo d’olio.

Ed il piatto spezza fame è pronto per essere gustato, con un bel bicchiere di vino bianco. 🙂

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search