Faux gras, l'alternativa vegan al foie gras inventato da Gauthier
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Gauthier, chef francese inventa il Faux gras l’alternativa vegana al foie gras

Il foie gras in versione vegan? Ci ha pensato Alexis Gauthier, chef stellato francese con un premio come Miglior Menu Vegano ai Vegan Food Awards di Peta nel 2016. Ultima creazione dello chef con la collaborazione della Peta e i cuochi di Bosh! è infatti il faux gras, una deliziosa alternativa vegana che si potrà assaggiare nel suo ristorante Gauthier Soho di Londra.

Italia vieta la produzione di foie gras

Chi non conosce il sapore del foie gras, ma è al corrente di come questo costosissimo alimento viene prodotto, ossia con un processo crudele, alimentando con forza oche e anatre da un tubo metallico di 30 centimetri infilato direttamente nello stomaco due volte al giorno, il tutto in gabbie piccole sa bene che questa è una vera tortura per i poveri uccelli.

Anche se dal 2007 in Italia è vietata la produzione di foie gras, non lo è la vendita nei supermercati e nonostante grandi catene come Pam, Eataly, Crai, Lidl Italia, Bennet, Md S.p.a., Coop, Selex ed Esselunga hanno levato dagli scaffali il foie gras, vietando la vendita la strada è ancora lunga.

Faux gras, l’alternativa vegan

Magari con l’invenzione di Gauthier le cose cambieranno e infatti lo chef ha dichiarato “In Francia, la gente ama il foie gras, ho voluto mantenere intatta la consistenza, il gusto e la prelibatezza del foie gras senza uccidere nessun animale, senza nessuna violenza su di loro”.

Gli ingredienti utilizzati dallo chef per realizzare il faux gras sono vegetali al 100%: lenticchie, scalogna, noci, funghi e barbabietole e per creare il patè che ha un sapore simile a quello originale basta mixare gli ingredienti e condirlo con burro vegano.

“Oh, è delizioso, se lo servi su pane tostato, in realtà è meglio del foie gras”, continua lo chef – “Ho cucinato con un sacco di carne, pesce, foie gras, tutto quello che riesci a pensare, fino al giorno in cui ho capito che non era più per me. Quindi sto cercando di ripensare alla mia intera conoscenza del cibo e di riscrivere tutte le regole del cucinare e mangiare in una prospettiva vegana”. 

Consideriamola una piccola vittoria, sperando che il faux gras conquisti i palati più esigenti, e soprattutto che presto la produzione e vendita di foie gras diventi vietata in tutto il mondo.

Noi proviamo a farlo seguendo la ricetta dello chef francese, fatelo anche voi!

Per dire stop al foie gras clicca qui

di Antonella Tomassini

Editor's choice
Search