Histories. Storie di donne: un tuffo nel mondo ecosolidale | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Histories. Storie di donne: un tuffo nel mondo ecosolidale

Colori, profumi, sapori, idee e racconti: tanti sono i progetti che Histories, una associazione dedicata alle donne di tutto il mondo, porta avanti con impegno e dedizione.

Conosciamo Histories. Storie di donne

Abbiamo incontrato Anna Rita Poeta,  counselor olistico professionale e presidente di Histories, per sapere come nasce l’associazione e per conoscere il programma degli eventi di questa stagione.

Anna Rita, insieme alla tua amica Marilù Cataldi avete fondato qualche anno fa Histories. Storie di donne. Di cosa si occupa precisamente la vostra associazione?  

L’Associazione Histoires nasce per realizzare un progetto dedicato alle donne, donne di diverse culture, donne africane, donne asiatiche, donne europee. Nasce con l’obiettivo fondamentale di raccontare le storie di donne che cercano tutti i giorni di recuperare la loro dignità persa per emarginazione, per povertà, per questioni di genere, per violenza, attraverso il lavoro.”

Sappiamo che in Italia vivono tantissime donne di culture diverse dalla nostra, che si sono integrate nel mondo del lavoro con dignità. Chi sono le donne di Histories?

“Lo scopo della nostra Associazione è quello di far conoscere in Italia, attraverso conferenze ed eventi , queste donne e dove è possibile anche i prodotti del loro lavoro, che possono essere diversi (come prodotti naturali, gioielli, tessuti, monili) per dare la possibilità anche economica di portare avanti il lavoro nei loro paesi. Lo scopo di Histoires è anche quello di far conoscere la situazione della donna nel mondo con la sua cultura e le tradizioni. Uno scopo quindi culturale che prevede un mutuo scambio di conoscenze anche attraverso forme di turismo sostenibile.”

Donne di tutto il mondo

Donne che con la loro creatività realizzano artigianalmente gioielli, vannerie, meravigliose ceste, intrecciate con foglie di banane e altre piante, colorate con fiori e frutti del Senegal. Donne orgogliose dei loro lavori. Donne che si dedicano anche alla raccolta del karité, utile per le punture di insetti per poi ricavarne il burro, e alla raccolta dei frutti di Baobab per ricavarne l’olio realizzando prodotti naturali per il viso e il corpo.

histories

Sono davvero tante le attività svolte dall’associazione, che oggi sta elaborando un nuovo progetto che partirà nel 2020 e che riguarda la letteratura. Si tratta di un vero e proprio concorso letterario?

“Si è un vero e proprio concorso letterario, aperto a tutte le donne del mondo che, attraverso la narrazione vogliono far conoscere la loro storia. Abbiamo pensato di intitolarlo: “Raccontarsi sotto lo stesso cielo” perché il cielo è l’unico tetto del mondo. Riteniamo che un concorso letterario mette in comunicazioni tante donne che attraverso il racconto di una storia hanno la possibilità di parlare di loro direttamente o indirettamente. E poi, obiettivo coraggioso, l’integrazione, perchè il concorso è aperto a tutte le donne del mondo.”

Il progetto che prevede anche una sezione dedicata interamente alle Scuole Medie Superiori, e una raccolta fondi tramite crowdfunding lanciato su produzionidalbasso.com,viene definito da te come “una sfida. Cosa intendi?

“La sfida del progetto è quella di imparare a convivere nello stesso territorio, al di là del colore della pelle, perché ogni donna con la sua storia, con la sua esperienza raccontata, può aiutare, arricchire l’altra. Perché stare insieme, relazionarsi, confrontarsi fa parte di un patrimonio che dobbiamo difendere perché il mondo è globale.”

Cosa vuol evidenziare “Raccontarsi sotto lo stesso cielo”?

“Il senso del progetto vuole evidenziare che le donne a qualsiasi cultura appartengano, di qualsiasi religione facciano parte, da qualsiasi paese provengano, possono trovare un codice comune, che le permetta di riconoscersi.”

historiesRingraziamo Anna Rita, che è un vero vulcano di idee, e ricordiamo che con Histories, si possono fare anche viaggi gastronomici, ricchi di sapori e pietanze del mondo con “Vieni a cena…da noi”.

Si tratta di cene etniche e solidali, spesso a base di vegetali, organizzate nelle case di chi vuol immergersi nei sapori, nei profumi e nei colori del cibo del mondo e dove poter parlare con le donne di Histories.

Per saperne di più clicca qui

di Antonella Tomassini

 

 

Editor's choice
Search