Farifrittata ai cavoletti di Bruxelles: semplice e veloce | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Farifrittata ai cavoletti di Bruxelles: semplice e veloce

In questo periodo dell’anno maturano diversi ortaggi della famiglia delle crucifere (broccoli, cavolfiori, cavoli ecc.) che, oltre ad essere buoni, fanno anche molto bene e contengono ottime proprietà nutritive. Come i cavoletti di Bruxelles, ricchissimi di antiossidanti. Purtroppo, come le altre sorelle della stessa famiglia, hanno un sapore forte e deciso che non a tutti piace. Io stessa all’inizio li consumavo solamente in un modo: sbollentati e conditi con olio, sale e pepe (tra l’altro a me piacciono tanto anche così!). Ma ho voluto provarli in altri modi: inutile dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa. Danno quel pizzico di carattere a ogni piatto e, se abbinati agli ingredienti giusti, vi lasceranno piacevolmente soddisfatti. Eccovi perciò la mia farifrittata ai cavoletti di Bruxelles: semplice e veloce, siamo in tempo a prepararla per pranzo!

Ecco la ricetta della farifrittata ai cavoletti di Bruxelles

INGREDIENTI
Per il ripieno
• Cavoletti di Bruxelles
• Carote
• Porro
• Aglio
• Rosmarino
• Olio evo
• Sale e pepe
• Semi vari
• Parmiveggiano

  • Pastella – doppia dose, con l’aggiunta di Cumino (il link con ingredienti e procedimento lo trovate QUI)

CUCINIAMO

Iniziate lavando e pulendo le verdure, poi tritate carote e aglio, affettate sottilmente il porro e tagliate a metà i cavoletti. Tritate anche gli aghi di rosmarino.

In una padella fate scaldare l’olio evo, poi aggiungete le carote, il porro e l’aglio con il rosmarino e fate rosolare. Mettete anche i cavoletti di Bruxelles, aggiustate di sale e pepe e fate stufare a fiamma bassa aggiungendo un po’ di acqua.

Nel frattempo preriscaldate il forno a 180° C e preparate la pastella (raddoppiando le dosi) seguendo il link nell’elenco ingredienti.

Foderate di carta forno una teglia e adagiatevi le verdure in modo uniforme, quindi versate la pastella a ricoprire il tutto. Spolverate con i semi e il Parmiveggiano e infornate per circa 30 minuti.

Potete servire subito, ben calda, o farla raffreddare e tagliarla a tocchetti.

In ogni caso…buon appetito!

di Francesca Magnoli

Editor's choice
Search