Focaccia di patate con rosmarino, cipolla rossa di tropea e olive taggiasche: per un aperitivo vegano.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Focaccia di patate con rosmarino, cipolla rossa di tropea e olive taggiasche: per un aperitivo vegano.

Stasera cucino io! Ecco la mia ricetta per il vostro aperitivo vegano!

Una cosa che non può proprio mancare nelle cene, sono i prodotti da forno: pizza, focacce, crostini, ecc.
Sono golosi e saporiti e soddisfano appieno la nostra voglia di salato!

Questa volta però, al posto della solita focaccia, voglio proporvi una versione nuova di questa ricetta, resa più morbida per l’utilizzo delle patate nell’impasto. Il risultato è una crosticina croccante fuori e un cuore soffice e gustoso dentro! Potete benissimo farla liscia, ma dovete assolutamente provare la mia versione con rosmarino, cipolle e olive: da leccarsi non solo i baffi, ma anche le dita!

Buon aperitivo!

INGREDIENTI
• Farina di tipo 0
• Patate
• Acqua tiepida
• Lievito di birra fresco
• Cipolla rossa
• Olive taggiasche
• Rosmarino fresco
• Sale grosso
• Pepe
• Olio Evo

CUCINIAMO
Iniziate mettendo a scaldare l’acqua per lessare le patate. Quando bolle, salatela e metteteci le patate (mi raccomando lasciatele intere con la buccia, altrimenti si annacquano troppo). Una volta cotte (provate a sentirne la consistenza con un coltello) scolatele e lasciatele raffreddare, magari immergendole in acqua fredda per accelerare i tempi.

Nel frattempo tagliate a fettine sottili la cipolla, tritate il rosmarino, scolate le olive taggiasche e mettete tutto da parte. A questo punto tagliate a pezzettoni le patate e schiacciatele con una forchetta o nello schiacciapatate (se usate quest’ultimo, potete evitare di pelarle, tanto la buccia rimarrà all’interno dello stesso e potete eliminarla dopo).

In una ciotola mettete la farina. Aggiungete le patate schiacciate e il lievito di birra , che avrete precedentemente sciolto in acqua tiepida. Come dosi le patate dovranno essere un terzo della farina, e il lievito in base alla farina utilizzata (tenete conto che un panetto va bene per 1 kg di farina). Aggiungete acqua fino a ottenere un impasto omogeneo ma non troppo umido (ricordate che le patate bagneranno già la farina). Mettete a riposare per almeno 25/30 minuti coprendo con un canovaccio.

A questo punto accendete il forno a 180°C. Lavorate nuovamente l’impasto aggiungendovi il rosmarino tritato (tenetene una parte per la superficie). Mettete un foglio di carta da forno sulla teglia e stendetevi sopra l’impasto aiutandovi con le mani: io l’ho lasciato alto circa 1 cm. Spennellate la superficie con olio evo, mettete un po’ di sale grosso e aggiungete il rosmarino tritato, le cipolle rosse a fettine e le olive taggiasche (queste ultime schiacciatele un po’ di modo che penetrino un po’ nell’impasto). Date una spolverata con il pepe (se vi piace!).
Infornate per circa mezz’ora o fino a che la superficie non risulti dorata, e servite ben calda, tagliata a tocchetti.

di Francesca Magnoli

 

Search