Per il pranzo delle feste, i ravioli di spinaci e tofu alla contadina.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Per il pranzo delle feste, i ravioli di spinaci e tofu alla contadina.

Ideali per i giorni di festa, infatti i ravioli sono tipici della cucina italiana tradizionale, se poi siete vegani o semplicemente volete provare un gusto nuovo e cruelty free e vi state domandando come deliziare i vostri ospiti durante il pranzo di questo Natale, ecco una ricetta che farà sicuramente al caso vostro.

Semplice, gustosa e vegana, perché tra gli ingredienti non ci sono né uova né ricotta, e quando li assaggerete noterete che i protagonisti di questo piatto, il tofu e gli spinaci, sono un binomio perfetto che nulla ci fanno rimpiangere di aver fatto questa scelta.

Difficoltà

00

Tempo di preparazione

1 ora e mezza

Per 4 persone

Ingredienti per la pasta

400 gr. di farina integrale

200 cl di acqua

Un pizzico di sale fino

Per il ripieno

200 gr. di tofu

250 gr. di spinaci

Sale fino

Noce moscata

Per il condimento

600 gr. di passata

Basilico

1 carota

1 cipolla

Sale

Olio

Preparazione

Prepariamo la sfoglia, come nella ricetta della lasagna, e facciamo riposare per un’ora la palla coperta con la pellicola.

Prepariamo il ripieno, facciamo cuocere gli spinaci, li scoliamo e li strizziamo, tagliuzziamoli e mettiamoli in una ciotola capiente insieme al tofu morbido, tagliato a dadini piccoli, aggiungiamo la noce moscata e il sale e con la forchetta li mescoliamo.

Nel frattempo, cuociamo il sugo alle verdure, laviamo la carota e il sedano, la cipolla e tagliuzziamo finemente, mettiamo a soffriggere in un goccio di olio, aggiungiamo un goccio di vino rosso, facciamo evaporare e uniamo la passata e il basilico e lasciamo cuocere per un’oretta.

img_4322

Quando la pasta è pronta tiriamo la sfoglia o con la macchina per la pasta o con il mattarello, creiamo dei rettangoli o cerchi, o con le formine o con un semplice bicchiere capovolto, riempiamo con un cucchiaino con il ripieno che abbiamo preparato, spennelliamo i bordi interni della base dei ravioli con acqua per far aderire la parte che coprirà i nostri ravioli, e facciamo pressione con la forchetta per chiuderli.

Lasciamoli riposare per mezz’ora, spolverandoli con un po’ di farina, e lessiamo i ravioli per un minuto.

Condiamo con il sugo alla contadina e se ci piace spolveriamo con un po’ di scaglie di lievito alimentare.

Provateli se volete con una variante, preparando al posto del sugo alla contadina una salsa di zucca aggiungendo un cucchiaio di panna di soia, spolverando sopra pepe in abbondanza.

Farete sempre una bella figura. 🙂

di Antonella Tomassini

 

Search