Supplì vegan di riso: buoni per ogni occasione.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Supplì vegan di riso: buoni per ogni occasione.

I supplì sono tipici della cucina romana e sono fatti con il riso, il ragù di carne, la mozzarella e fritti in abbondante olio. Chi non è stato mai a Roma e non ha mangiato i supplì?

Ovviamente chi è vegetariano o vegano, penserà di starne alla larga, ma i supplì sono ottimi anche nella versione vegana. Anzi, sono più leggeri e sfiziosi.

Ecco come preparare i supplì senza nessun derivato animale: niente carne, niente mozzarella, niente uova e buoni in ogni occasione.

Sarà mai possibile? Mettetevi allora alla prova e sbalordite i vostri ospiti onnivori con questa ricetta.

Difficoltà

00

Tempo di preparazione

2 ore abbondanti

Per 15 supplì

Ingredienti

250 gr. di riso

Pangrattato

100 gr. di semi di lino

1 mozzarisella (Mozzarella di riso)

Olio di semi per friggere

Ingredienti per il sugo

500 gr. di passata di pomodoro

50 gr. di granulare di soia

1 carota

1 gambo di sedano

1 cipollotto

Acqua

Olio evo

Sale

Pepe

Basilico

Preparazione

Mettiamo in ammollo i semi di lino in un bicchiere con acqua bollente, ci serviranno per amalgamare i supplì. Nel frattempo prepariamo il ragù di soia, affettiamo il cipollotto, la carota e il sedano che facciamo soffriggere in un tegame, aggiungiamo la passata e un po’ di acqua.

Mettiamo il granulare di soia e mescoliamo gli ingredienti con un cucchiaio di legno, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere a fiamma media con un coperchio per dieci minuti, infine aggiungiamo le foglie di basilico tritate.

Versiamo il riso direttamente nella salsa e giriamo di tanto in tanto per non farlo attaccare al fondo, e quando il pomodoro è assorbito e il riso al dente spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare.

A questo punto, frulliamo i semi di lino che avranno creato le mucillagini, e quando il riso si è freddato lo versiamo nel composto per preparare i supplì e lo amalgamiamo con le mani.

Tagliamo la mozzarisella a cubetti e in un piatto versiamo il pangrattato.

Formiamo con le mani umide le palline, al centro facciamo un buco e infiliamo un cubetto di mozzarisella, cerchiamo di creare una forma allungata, le compattiamo con le mani e le passiamo nel pan grattato.

Mettiamo a scaldare l’olio per friggere e cuociamo i nostri supplì vegan finchè diventano dorati.

Poniamo i supplì in un vassoio con carta assorbente e mangiamoli tiepidi.

Buoni per ogni occasione i nostri supplì vegan, sicuramente piaceranno a grandi e piccini. Provateli perché vi faranno venir l’acquolina in bocca. 😉

di Antonella Tomassini

 

We will be happy to see your thoughts

Leave a reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Search