Zucca: protagonista della stagione autunnale e fonte di benessere | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Zucca: protagonista della stagione autunnale e fonte di benessere

L’autunno come ben sappiamo è la stagione della zucca, l’ortaggio più grande tra i vegetali, che appare sulle nostre tavole con il suo bel colore arancione, per donarci numerose proprietà nutritive e benefiche per il nostro organismo.

Sono tantissime le ricette che possiamo creare con la zucca, sia salate come vellutate, torte rustiche, risotti ma anche dolci, come biscotti, pane o torte e confetture, che rendono questo ortaggio protagonista dal sapore dolce e delizioso.

Forse non sapevate che la zucca si può gustare anche cruda, per conservarne tutti i benefici, oltre che arrostita, al vapore, al forno e come più vi piace.

E’ un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae: esistono diverse specie, differenti per forma e colore, le più note sono la delicia, che è piccola e con scorza sottile e dalla polpa gialla, la berretta piacentina con buccia grigia e la marina di Chioggia, dalla polpa arancio e con scorza rugosa.

La zucca è ricca di vitamina C, quelle del gruppo B, di sostanze antiossidanti, in particolar modo il beta-carotene utile per la formazione della vitamina A, per la salute del cuore e della pelle, rallentando l’invecchiamento delle cellule e degli occhi. Inoltre contiene sali minerali come calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, selenio, sodio, manganese e zinco. 

Ricca anche di fibre e di aminoacidi, rappresenta un ottimo antinfiammatorio. Ha proprietà sedative, aiuta in caso di insonnia e calma l’ansia e proprietà diuretiche e lassative.

Ha un basso apporto calorico, 100 gr. di zucca contengono solo 18 calorie.

In cosmesi la polpa della zucca viene usata per preparare maschere fai da te indicate per le sue proprietà emollienti e lenitive per chi ha problemi di pelle, come prurito o arrossamenti, o semplicemente per contrastare l’invecchiamento cutaneo, rendendo elastica e giovane la pelle.

Come preparare una maschera fai da te con la zucca?

Semplice, basta schiacciare la polpa con la forchetta dopo averla fatta lessare, lasciata raffreddare e aggiungendo un goccio di succo di limone.

Si coltiva facilmente nel nostro orto, e ricordiamo anche che dai suoi semi che si possono consumare al naturale o tostati  e salati, si ricava un olio che può essere usato sia in cucina che sulla pelle in caso di scottature o punture di insetti, o particolarmente indicato per chi vuol ridurre il colesterolo in eccesso nel sangue.

Se abbiamo problemi di ulcera o acidità di stomaco è consigliato assumere il succo di zucca, almeno tre bicchieri al giorno prima dei pasti a stomaco vuoto.

E’ proprio il caso di dire che della zucca non si butta via nulla, infatti anche la scorza può essere utilizzata: svuotata dalla polpa ed essiccata si trasforma in un contenitore, dove poter gustare le nostre vellutate e minestre, o per creare simpatici portaoggetti per la casa e per dare un tocco di classe alla nostra tavola o da usare come porta candela nella notte di Halloween.

 

di Antonella Tomassini

Leggi anche:

Semi di zucca: proprietà benefiche per la prostata ma non solo

Vellutata di zucca e mele: sapori autunnali in tavola

Mezze maniche cremose con zucca, porri e olive nere secche

Dadolata di zucca e pane su crema di patate e porro

 

 

 

Search