Scarpe vegan, una scelta etica | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Scarpe vegan, una scelta etica

Le scarpe da sempre sono la passione delle donne, molto di più degli altri accessori d’abbigliamento. Ci attrae la forma, o il tacco alto, o il colore, e a volte prima di comprarne un paio indecise indossiamo tutte quelle presenti  sullo scaffale, solo per semplice piacere.  Se siamo vegan, ricordiamoci allora che conoscere di che materiali sono fatte le scarpe che acquistiamo è fondamentale. Ecco perché prima di  scegliere un paio di scarpe, solo perché ci siamo innamorate dalla forma è utile sapere che non siano fatte con derivati d’animali.

Oggi sul mercato esistono diversi marchi che fabbricano scarpe cruelty free, ed anche se può essere difficile trovare negozi che vendono solo scarpe e accessori vegan, on-line è possibile sbizzarrirsi con gli acquisti anche se perdiamo il piacere di indossare le nostre amate scarpe. 

Uno dei marchi più conosciuti è Beyond Skin , un marchio inglese con materiali per la maggior parte italiani, che ci propone scarpe eccellenti e di altissima qualità.

Eco Vegan Shoes, un marchio olandese che produce scarpe sportive, sandali di canapa, scarponcini anche per uomo, scarpe comode e durevoli di qualità.

Wills , marchio inglese, che oltre ad ottime scarpe da donna ha anche scarpe per bambini e la linea uomo.   

Vegetarian Shoes, marchio creato a Brighton da Robin  Webb, attivista per i diritti degli animali  nel 1990, che nel suo piccolo negozio creava le scarpe su ordinazione, con pneumatici usati, mentre oggi è nel settore il piu conosciuto.

Vegan Wares , marchio australiano, che dal 1995 ha come obiettivo la lunga durata del prodotto per ridurre al minimo l’uso delle risorse della terra e risparmiare denaro.

Ed ora parliamo di due marchi italiani.

Noah, fondata nel 2009, offre calzature vegane eleganti di qualità, prodotte in piccole serie da aziende artigianali in Italia, con condizioni di lavoro etiche. Nasce dal desiderio di creare calzature nello stile e qualità superiore dell’artigianato italiano, aggiungendo il valore del rispetto dell’ambiente, degli animali e della salute dell’uomo.

Opificio V, è un altro marchio italiano che  continua a produrre in Italia, affidandosi a veri  maestri artigiani  ed utilizzando materiali ricercati .

Se invece non volete rinunciare al piacere di indossare le scarpe a Roma dovete fare una sosta a Il Gatto con gli stivali,  un negozio attento a qualunque tipo di sfruttamento Animale e Umano. Dopo alcuni anni di attività, il negozio stava per chiudere definitivamente e l’Associazione Animalisti Italiani Onlus, ha deciso quindi di acquisirla all’interno della sua sede offrendo così la possibilità ai tanti clienti di continuare ad avere un punto di riferimento per le calzature vegane a Roma.

Leggiamo nella loro home page, che gli articoli sono realizzati in micro fibre di differenti tipologie per riprodurre sia l’effetto scamosciato, sia la compattezza e la lucidità della vera pelle. Per i modelli estivi viene spesso utilizzato il lino riciclato, cotone biologico e le suolette sono realizzate in paglia di cocco e sughero.
Per la suola viene utilizzato il caucciù e in prevalenza la gomma riciclata. Anche per quanto riguarda i collanti (per la maggior parte sostituiti dalle cuciture), sono a base di acqua e non contengono alcun derivato animale.
Il risultato è un ottimo rapporto qualità prezzo per scarpe leggere, anallergiche, fortemente traspiranti e antibatteriche, completamente prive di parti animali senza alcuna rinuncia in termini di stile e comodità!

Ovviamente per chi non è a Roma, tramite il sito si possono fare acquisti on-line.

Ed ora buona passeggiata.

Di Antonella Tomassini

Search