Puglia in tavola…orecchiette con le cime di rape. | ilVegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Puglia in tavola…orecchiette con le cime di rape.

Quando la semplicità è di casa, preparare la pasta fatta a mano diventa un gioco. Infatti all’inizio sembra un’impresa ma poi una volta presa la mano, ci possiamo sbizzarrire a creare qualsiasi tipo di pasta… oggi scopriamo grazie alla tradizione pugliese come si fanno le tipiche orecchiette, armiamoci allora di tanta pazienza e tempo. Sarà piacevolissimo scoprire i sapori che caratterizzano una delle regioni italiane dove il cibo e il cucinare sono tra i primi posti nelle varie guide del mangiar bene, la Puglia, che con questa ricetta diventa madrina delle orecchiette con le cime di rape.

Difficoltà

000

Tempo di preparazione

3 ore

Per 4 persone

Ingredienti

300 gr. di farina di grano duro

200 ml. di acqua

1 pizzico di sale

Per il condimento

300 gr. di cime di rape

1 spicchio d’aglio

1 peperoncino

Sale e olio evo

Preparazione

Versiamo sulla spianatoia la farina creando una fontana, al centro mettiamo un po’ di acqua tiepida e un pizzico di sale, e cominciamo ad impastare, un po’ alla volta con movimenti circolari.

Aggiungiamo un po’ di acqua quando l’impasto non raccoglie più farina e impastiamo finchè otteniamo un composto liscio ed elastico. Formiamo una palla e l’avvolgiamo nella pellicola per un’oretta. Dopodiché dividiamo la pasta in cilindri larghi un dito tagliandoli a tocchetti lunghi 1,5 cm. Infariniamo il piano e con il pollice schiacciamo ogni pezzetto di pasta formando i tipici dischetti concavi al centro, appoggiamo il pezzetto di pasta sulla punta di un dito, rovesciandoli all’indietro. Lasciamo asciugare le orecchiette qualche ora prima di cuocerle.

Nel frattempo, puliamo le cime di rape, e le sbollentiamo per venti minuti, in acqua con un pizzico di sale, quando l’acqua bolle versiamo le orecchiette e le lasciamo cuocere per altri sette/otto minuti. Mettiamo a rosolare, l’aglio e il peperoncino, scoliamo la verdura e le orecchiette e le facciamo saltare a fiamma alta insieme alle cime di rape. Mescoliamo e portiamo a tavola.

La cucina tipica pugliese è così varia, che oltre alle orecchiette alle cime di rape, grazie ai prodotti che la terra offre, propone tantissimi piatti tradizionali a base di verdure, come le melanzane a funghetto, le pettole ai fiori di zucca, fave e catalogna, focaccia alle cipolle e olive, “spunzali” e lampascioni, e altro ancora… friselle e taralli, che soddisfanno anche il palato di chi ha fatto la scelta vegan.

di Antonella Tomassini

Search