Finocchio: l’ortaggio che fa bene al nostro organismo.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Finocchio: l’ortaggio che fa bene al nostro organismo.

Il finocchio, scientificamente chiamato Foeniculum vulgare appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, coltivato in Italia soprattutto nelle zone mediterranee, dove si può trovare anche il finocchio selvatico.

Il suo sapore è molto gradevole, dolce e aromatico simile all’anice.

Il finocchio ha notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo. Scopriamole insieme.

Composto da circa il 90 % di acqua, contiene minerali come il potassio, calcio e ferro, vitamina A, vitamina C e le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, fibre, proteine e ceneri.

È un ortaggio ipocalorico, infatti 100 g di finocchi contengono solo 31 calorie, ideale quindi per chi vuol mantenersi in forma o sta seguendo una dieta dimagrante.

Il finocchio ha proprietà digestive, e grazie ad alcuni componenti degli oli essenziali in esso contenuti, soprattutto l’anetolo, evita la formazione di gas intestinali e gonfiori addominali.

Ma questo ortaggio ha anche proprietà depurative per il fegato e il sangue.

Fonte di antiossidanti come i flavonoidi, che aiutano il sistema immunitario, combattono i radicali liberi e preservano la salute degli occhi.

Alle donne che allattano viene consigliato il consumo di finocchi per rendere il sapore del latte più dolce e gradevole, ma la sua assunzione aiuta anche a evitare i dolori mestruali.

Inoltre il finocchio grazie all’elevata quantità di potassio contenuto abbassa la pressione del sangue e apporta benefici anche al nostro cervello, tiene a bada il colesterolo cattivo oltre ad essere antitumorale ed avere effetti protettivi per la chemioterapia.

È utile per il sostentamento delle ossa mentre il decotto di finocchio e semi cura la tosse, ed è utile per la stanchezza.

Si può consumare sia crudo che cotto, tantissime sono le ricette che si possono realizzare con questo ortaggio, come finocchi gratinati o stufati ma anche primi o contorni, insalate, sformati, vellutate o estratti o centrifughe depurative.

Forse non sapevate che i finocchi si distinguono in maschio e femmina: il maschio ha una forma tondeggiante ed è adatto per essere mangiato crudo, mentre la femmina ha la forma allungata ed è ideale per essere mangiata cotta.

Anche i semi di finocchio vengono usati in cucina per insaporire pane, taralli, tisane o liquori.

Il finocchio si può conservare in frigorifero in un sacchetto di carta per qualche giorno.

di Antonella Tomassini

Finocchio - Olio Essenziale Puro - 10ml
Foeniculum vulgare

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

€ 9.99

Search