Panini vegan: 12 ricette da portare al mare o in ufficio
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

12 ricette di panini vegan

Una carrellata di panini vegan per ogni stagione e occasione, suggeriti da Mammafelice, per quando andiamo di corsa o per una gita fuori porta o un pic nic all’aria aperta. Prendiamo spunto.

Mammafelice e le sue ricette

Amo i panini. Amo i panini e i toast, le piadine, le tortillas, i sandwich, i tramezzini, le focacce farcite. So che molti provano orrore a mangiare panini a pranzo in ufficio, ma io – se potessi sempre trovare gli ingredienti giusti – trovo invece che siano uno dei cibi più invitanti che esistano, e anche leggero, se si vuole. Mi piace l’idea di pranzare in modo veloce senza prendere piatti e posate, senza impegnarmi troppo a cucinare.

Sul tema leggerezza, quindi, per convincervi a nobilitare i panini per la pausa pranzo, vi propongo alcune idee di panini vegani: sane, sanissime, e allo stesso tempo saporite e colorate. Che ne dite?

Panino ai peperoni

Facciamo cuocere un peperone rosso o giallo in forno, intero, finché l’esterno non è abbrustolito e l’interno morbido. Spelliamo il peperone e tagliamolo a falde. Condiamo con olio e sale e lasciamo riposare qualche minuto.
A parte, frulliamo prezzemolo fresco, capperi sottaceto, qualche oliva verde, sale e olio: prepariamo una salsa abbastanza densa e spalmiamola sul pane già tostato. Aggiungiamo le falde di peperone, una foglia di lattuga dolce, una cipolla rossa cruda. Aggiustiamo di sale.

Panino con pomodori e tahina

Affettiamo uno o due pomodori cuore di bue, condiamoli con olio e sale e scottiamoli sulla piastra calda per un paio di minuti. Tostiamo il pane, strofiniamone un lato con olio e aglio, aggiungiamo un velo di salsa tahina su entrambe le fette di pane, infine i pomodori grigliati. Aggiungiamo qualche foglia di menta fresca e origano fresco, aggiustiamo di sale.

Panino con melanzane e pannocchie sottaceto

Tagliamo le melanzane a fette e friggiamole in olio profondo. Mettiamole a scolare e saliamole alla fine.

Facciamo saltare per pochi minuti alcuni asparagi già sbollentati, con olio e aglio, e saliamo.

Componiamo il panino con senape, melanzane fritte, asparagi, pannocchie sottaceto e rucola. Scaldiamo sotto il grill per due minuti e serviamo caldo.

Tramezzino barbabietola e avocado

 Frulliamo la barbabietola precotta con sale, pepe, olio, il succo di mezzo limone, un cucchiaio di tahina e uno spicchio di aglio. Tostiamo il pane nero, spalmiamo una piccola quantità di tahina, aggiungiamo l’hummus di barbabietola.

Tagliamo l’avocado sottilmente, condiamolo con sale e olio e aggiungiamolo al tramezzino. Completiamo con foglie di crescione o rucola.

Piadina con cavolo nero e zucca

Tagliamo la zucca a fette e facciamola arrostire in forno con sale aromatizzato alle erbe (salamoia bolognese) e olio. Una volta cotta, schiacciamola grossolanamente con la forchetta e spalmiamola su una metà della piadina, aggiustando di sale e pepe. Aggiungiamo semi di sesamo o semi di zucca tostati.

A parte, sbollentiamo e saltiamo in padella con aglio e olio qualche foglia di cavolo nero (sostituibile con il cavolo viola crudo). Aggiungiamo il cavolo nero alla piadina.

Mettiamo la piadina, piegata a metà, in una padella anti aderente calda, e scaldiamo due minuti per lato.

Burger di funghi

Tostiamo un panino da hamburger. Puliamo la testa di un fungo porcino o potobello, e grigliamolo da ambo i lati. Condiamo con sale, olio e prezzemolo.

Componiamo il panino spalmandolo di olio e sale, aggiungiamo lattuga, peperoni cotti al forno, fungo alla piastra e salsa piccante.

Panino arabo con purè di fagioli cannellini

Scaldiamo alla piastra l’interno di un pane arabo. Frulliamo i fagioli cannellini lessati con sale, pepe, peperoncino, timo e olio.

Tagliamo una melanzana a fette e friggiamole in olio di semi profondo. Scoliamole bene e saliamole.

Spalmiamo il patè di cannellini sul pane. Aggiungiamo le melanzane fritte, una cipolla caramellata o fresca tagliata sottile.

Scaldiamo il panino sulla piastra da ambo i lati per un minuto, e serviamo ben caldo.

Tortilla con falafel

Prepariamo i falafel: la sera prima, mettiamo a bagno i ceci secchi in acqua fredda; devono ammollarsi per almeno 24 ore, perché non è prevista cottura.
Frulliamo nel robot da cucina i ceci scolati e lavati, mezza cipolla rossa, uno spicchio di aglio, sale, un cucchiaino di cumino in polvere, un cucchiaino di curcuma in polvere e un cucchiaio di farina. Mescolare fino ad ottenere una pasta omogenea, che deve riposare in frigo al freddo per almeno mezzora.
Prelevare l’impasto, formare delle piccole palline e mettere nuovamente a riposare in frigo per mezzora. Trascorso questo tempo, friggere i falafel in olio di semi profondo e salare.

Prendiamo una tortilla e facciamola scaldare da ambo i lati per pochi secondi. Farciamola con i falafel leggermente schiacciati con la forchetta, abbondanti semi di sesamo, lattuga e fettine sottili di pomodoro già salato. Arrotoliamo.
Scaldiamo velocemente sulla piastra.

Tramezzino pesto e zucchine

Prepariamo un pesto leggero con basilico, pinoli, sale, olio e la buccia delle zucchine ben lavata. Tagliamo le zucchine sottilissime con la mandolina e mettiamole a marinare in olio, sale e aglio per una mezzora.

Componiamo il tramezzino con tre fette di pane, spalmando una generosa porzione di pesto al loro interno. Aggiungiamo le zucchine marinate scolate, foglie di basilico intere e fettine sottilissime di pomodoro.

Baguette con cetrioli e ravanelli

Tagliamo a metà una piccola baguette, condiamo con maionese vegan in cui abbiamo tritato dell’aglio. Tagliamo con la mandolina i cetrioli e i ravanelli, e aggiungiamoli alla baguette. Completiamo con rucola fresca e granella di pistacchi.
Scaldiamo sotto il grill per due minuti e serviamo con altra salsa all’aglio.

Panino con hummus e melanzane

Prepariamo l’hummus di ceci secondo ricetta. Grigliamo le melanzane (che possiamo anche scegliere di grigliare) e condiamole con il sale. Spalmiamo una generosa quantità di hummus sul panino, aggiungiamo melanzane, semi di sesamo, peperoncino e rucola. Scaldiamo nel tostapane o sotto il grill e serviamo caldo.

Panino dolce con banane e burro di arachidi

Tostiamo bene il pane da toast. Spalmiamo una bella quantità di burro di arachidi su entrambe le fette di pane e aggiungiamo alcune fettine di banana (potremmo aggiungere anche dei marshmallows, volendo… se stiamo commettendo un peccato di gola!). Chiudiamo il toast, grigliamolo su ambo i lati e serviamo con poco zucchero a velo.

In alternativa, possiamo friggere il toast nella margarina, o ancora versarvi sopra una generosa quantità di sciroppo d’acero, una volta fatto grigliare.

Vi convince?

Fonte: http://www.mammafelice.it/

Editor's choice
Search