Wurstel vegani di fagioli cannellini e seitan: come prepararli in casa.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Wurstel vegani di fagioli cannellini e seitan: come prepararli in casa.

Wurstel vegani di fagioli cannellini e seitan, proprio così. Ho sempre pensato che fare i wurstel in casa fosse difficile e complicato ma ho scoperto, con mio immenso piacere, che invece è semplicissimo!!!

Si possono fare in molti modi diversi, combinando gli ingredienti e le spezie che più ci piacciono. In questo caso ho voluto abbinare il preparato per fare il seitan (glutine di frumento in polvere) ai fagioli cannellini e alla farina di ceci. Il risultato è stato ottimo, sia come sapore che come consistenza. Provare per credere!

Ingredienti x 8-9 würstel:

250 gr cannellini

100 gr glutine di frumento in polvere

50 gr farina di ceci

15 gr lievito alimentare in scaglie

250 ml brodo veg (brodo vegetale in polvere Sarchio)

2 cucchiai di shoyu (salsa di soia)

1 cucchiaino di olio EVO

2 cucchiai di misto per soffritto (mix cipolla, sedano e carote)

1 cucchiaino di sale marino integrale

pepe nero

Ingredienti per le varianti:

pimenton (paprika dolce affumicata)

curry in polvere

peperoncino in polvere

Procedimento:

Tritate il misto per il soffritto e successivamente aggiungete, insieme nel tritatutto, i fagioli cannellini. Io ho usato quelli in scatola, mi raccomando scolateli e sciacquateli bene.

Dopo aver ottenuto un composto cremoso, mettete tutto in una ciotola capiente e aggiungete l’olio, lo shoyu, il sale, il pepe, il lievito alimentare e il brodo. Mescolate bene e infine aggiungete le due farine (farina di ceci e glutine di frumento in polvere).

Impastate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Con queste quantità potrete ottenere 8-9 würstel. Io ne ho fatti 5 normali e gli altri 4 li ho voluti speziare: in 2 ho messo nell’impasto la paprika dolce affumicata. Uno l’ho fatto al curry e l’ultimo con il peperoncino.

Dategli la forma desiderata e avvolgeteli con la pellicola, chiudendo le estremità a mo di caramella.

Metteteli a cuocere in acqua bollente per 25-30 minuti.

Una volta trascorso questo tempo tirateli fuori dalla pentola, posateli su un tagliere e togliete la pellicola.

Se volete potete anche mangiarli già così: io ho preferito farli saltare in padella con un goccio di olio e di salsa di soia. Una vera bontà!

Abbinati a delle patate al forno e guarniti con della buona senape o del ketchup sono la fine del mondo!

di Veronica Momi

We will be happy to see your thoughts

Leave a reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Search