Semifreddo con wafer e nocciola (senza glutine, senza lattosio e senza uova).
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Semifreddo con wafer e nocciola (senza glutine, senza lattosio e senza uova).

Un giorno, senza motivo, mi è venuta una voglia enorme di wafer, li “dovevo” avere…non li mangiavo da anni…e così dopo un’attenta ricerca su internet ho scovato questi wafer (ottimi) senza glutine, senza lattosio e senza uova.
E dopo aver divorato un pacco non vuoi non fare un dolce? 😀

Ed ecco la ricetta del semifreddo con wafer e nocciola (senza glutine, senza lattosio e senza uova).

Ingredienti

gr. 180 di latte di cocco

gr. 200 di latte di soia alla nocciola + altro latte per la bagna

gr.20 di farina di riso

gr.40 di zucchero di canna

gr.10 di cacao amaro in polvere

wafer senza glutine, senza lattosio e senza uova

nocciole tritate a piacere

gr. 120 di cioccolato fondente

Preparazione

Preparare la crema mescolando in un pentolino antiaderente lo zucchero con la farina e lentamente aggiungere il latte. Mescolare continuamente e cuocere per circa 3 minuti. Una volta spento il fuoco dividere la crema e ad una metà unire il cacao sciolto precedentemente in gr. 25 di latte.

Far raffreddare i due composti e poi aggiungere metà latte di cocco nella crema bianca e l’altra metà in quella al cacao.

Foderare uno stampo da plumcake con pellicola, inzuppare i wafer nel latte e creare la base, poi versare la crema bianca, un altro strato di wafer inzuppati, infine la crema al cacao.

Mettere in freezer per due ore (controllare prima di estrarre se si è ben solidificato).

Estrarre dal freezer, capovolgere su un piatto e togliere la pellicola.

Guarnire con il cioccolato sciolto a bagnomaria, le nocciole e i wafer a pezzetti.

Consumare con gusto e senza sensi di colpa.

Se dovesse avanzare e quindi riposto nuovamente in freezer, considerate che una volta estratto dopo tante ore questo semifreddo ha bisogno di circa 1 ora prima di essere consumato, altrimenti risulta troppo gelato.

di Simona Camplone

 

Search