Con il progetto E-Kaia l’energia si genera dalle piante.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Con il progetto E-Kaia l’energia si genera dalle piante.

Sapevate che i piccoli dispositivi mobili come smartphone o tablet, luci a Led o altri dispositivi che abbiano un cavo con presa usb si possono caricare anche con le piante?

Con l’energia elettrica ricavata dalle piante tramite un apparecchio che si chiama E-Kaia, ideato da Carolina Guerrero, Camila Rupcich ed Evelyn Aravena, tre studentesse di ingegneria in Cile, che già dal 2013 portano avanti questo progetto, ancora in fase di  sviluppo non saremo più costretti a cercare una spina elettrica per caricare il nostro caricabatterie.

E-Kaia è un bio circuito che, dopo essere stato installato nel terreno adiacente a una pianta in buone condizioni, inizierà a erogare energia attraverso un cavo USB, utile per ricaricare i dispositivi mobili a basso consumo, proteggendo tuttavia la pianta, come affermano le ideatrici, trasformando l’energia solare che la pianta cattura durante la fotosintesi clorofilliana in corrente elettrica, generando una quantità di energia pari a cinque volt e 600 milliamps.

L’obiettivo è quello di poter creare energia pulita tramite l’energia rinnovabile, e che tutti ne possano beneficiare, sia gli uomini che l’ambiente.

Possiamo dire in questo caso una nuova tecnologia per un’ energia verde.

Aspettiamo che possa essere presto disponibile.

Per saperne di più seguite la pagina Facebook di E- kaia.

di Antonella Tomassini

We will be happy to see your thoughts

Leave a reply


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Search