More: perchè fanno bene alla nostra salute e bellezza.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

More: perchè fanno bene alla nostra salute e bellezza.

Estate, tempo di more, frutti ricchi e golosi, che fanno bene al nostro organismo poiché ricchi di acido folico, vitamine preziose e non solo.

Le more appartengono alla famiglia delle Rosacee, una pianta che cresce spontaneamente nei paesi del bacino del Mediterraneo, ma sono coltivate soprattutto nell’Europa dell’est e negli Stati Uniti.

Le more dal colore nerastro lucido, quindi possono essere selvatiche e raccolte lungo le strade di campagna dove troviamo rovi con spine appuntite,  o coltivate, ed in questo caso i rovi non presentano spine.

È proprio in questa stagione, da luglio a settembre che avviene la maturazione dei frutti, ecco perché è opportuno beneficiare di questo vero elisir di salute e portare in tavola le more per la nostra salute e bellezza.

Le more hanno proprietà  antiossidanti combattono i radicali liberi e sono antitumorali, infatti contengono flavonoidi e antocianine, sostanze in grado di inibire la crescita delle cellule tumorali.

Inoltre sono diuretiche, antireumatiche, dissetanti e depurative, sono utili per il cuore mantenendo pulite ed elastiche le arterie e contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo cattivo LDL. Le more possono apportare benefici anche alle funzioni cognitive ed alla memoria e poiché sono ricche di fibre sono utili al transito intestinale e per combattere la stitichezza.

Consigliate soprattutto in gravidanza poiché sono ricche di acido folico che aiutano a regolare i livelli di omocisteina, infatti la carenza di acido folico e livelli alti di omocisteina possono arrecare danni al feto durante i primi mesi di gestazione.

Le more sono ipocaloriche, 100 gr. di more contengono 42 calorie, sono composte dall’88 % d’acqua, l’1,4 % di proteine, il 5,3 % di fibre, lo 0,5 % di grassi, il 4,9 % di zuccheri come destrosio e fruttosio e lo 0,4 % di ceneri.

Sono presenti sali minerali come calcio, sodio, fosforo, magnesio, utili per rafforzare le ossa e anche ferro, potassio, manganese, selenio, rame e zinco.

Ricche di vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, E, K, utile  in caso di ferite e sanguinamenti e infine la vitamina J.

Anche radici, germogli e foglie della pianta delle more sono utilizzate per preparare tisane e decotti per curare i dolori delle ulcere gastriche e per combattere il mal di gola e disturbi delle gengive.

Mentre nella cosmesi il succo di mora può essere utilizzato per realizzare maschere per il viso con proprietà astringenti e rinfrescanti.

In cucina le more sono molto apprezzate per il loro sapore dolce e rinfrescante, vengono utilizzate soprattutto per realizzare marmellate, crostate, gelati e torte.

Purtroppo è difficile trovare le more fresche in commercio, spesso infatti si trovano surgelate, ecco perché vi consigliamo di fare una bella passeggiata nei boschi e raccoglierle.

Una volta raccolte o acquistate vanno subito consumate, oppure conservate in frigo per pochi giorni perché sono facilmente deperibili.

Si consiglia di non abusare di questi frutti ed evitare il consumo se si soffre di diarrea e diverticolite.

di Antonella Tomassini

 

Search