Melissa, proprietà e uso.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Melissa, proprietà e uso.

La melissa è una pianta erbacea e perenne con proprietà antiossidante e antispasmodica, utilizzata contro l’insonnia e lo stress, ma ha anche altre proprietà benefiche per numerosi disturbi.

Scopriamo i vantaggi di questa pianta appartenente alla famiglia delle Labiateae, conosciuta sin dall’antichità e che Carlo Magno diede ordine che la pianta fosse coltivata in tutti i giardini medicinali del suo regno, perché ce ne fosse sempre abbondante disponibilità.

Le foglie di melissa contengono un prezioso olio essenziale e sono indicate per i dolori mestruali, nausea, nevralgie, disturbi della digestione e colite.

La melissa è utile anche per curare il mal di testa, per gli effetti calmanti e rilassanti, la tachicardia, e grazie alla presenza di acidi polifenolici e polisaccaridi svolge attività antivirale.

In Italia si può trovare lungo le siepi e nelle zone ombrose, nei prati e nei pascoli umidi, ma si può coltivare anche nei giardini. Se durante le nostre passeggiate all’aria aperta non riusciamo a trovare la melissa, si può acquistare facilmente in erboristeria, sia in foglie che in tintura madre.

La melissa viene utilizzata per preparare un gradevole infuso.

Basta 1 cucchiaino di foglie di melissa e 1 tazza d’acqua, e se ci piace possiamo aggiungerci qualche goccia di limone.

Facciamo bollire l’acqua e versiamo le foglie lasciandole coperte in infusione per dieci minuti. Filtriamo e beviamo prima di andare a dormire, l’infuso alla melissa è un vero toccasana anche per digerire.

Invece la tintura madre di melissa va usata tre volte al giorno dopo i pasti 20 gocce, oppure 30 o 40 gocce prima di andare a dormire.

Mai abusare di un sovradosaggio, poiché la melissa potrebbe avere il risultato opposto quindi anziché calmarci può farci insorgere ansia e agitazione.

Non usare in caso di ipertiroidismo.

Anche in cucina la melissa è utilizzata, soprattutto per preparare la zuppa e la farifrittata o si può aggiungere nell’insalata di funghi conferendo un gustoso aroma ai nostri piatti.

di Antonella Tomassini

 

Search