LMSC: Last minute sotto casa, la App contro lo spreco alimentare.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

LMSC: Last minute sotto casa, la App contro lo spreco alimentare.

Pensate a quante tonnellate di cibo fresco vengono buttate ogni giorno, nei mercati e supermercati di Italia, perché non venduto o semplicemente in scadenza.

Quando non sprecare diventa un fattore importante per salvaguardare il pianeta ci viene incontro una utile App, tutta italiana, che permette ai venditori di non cestinare più il cibo che rimane invenduto e ai clienti di fare la spesa a metà prezzo.

Si chiama LMSC, Last Minute sotto casa, e nasce un anno e mezzo fa da un’idea dei torinesi Francesco Ardito e Massimo Ivul, all’interno del Politecnico di Torino, che hanno pensato di mettere in atto la salvaguardia del pianeta partendo dalla riduzione degli scarti alimentari che i venditori sono costretti a cestinare anche se ancora buoni.

Gli ideatori, quindi hanno creato la App, mettendo in collegamento clienti, attenti al risparmio e al non sprecare e i piccoli venditori di uno stesso quartiere, che dopo essersi registrati possono inserire offerte last minute. Infatti l’app presenta tramite smartphone ai clienti registrati una mappa che segnala i negozi dove andar a far la spesa last minute più vicina.

Il venditore inserisce le offerte degli alimenti che andrebbero buttati con la descrizione del prodotto, prezzo scontato e per quanto tempo vale l’offerta.

ll cliente riceve le offerte di cibo in eccedenza ancora fresco dai negozianti di zona tramite una notifica sulla app. Recandosi al negozio, risparmia sulla spesa e contribuisce ad evitare gli sprechi con un acquisto intelligente ed ecologico.

Oggi la start up innovativa a vocazione sociale contro lo spreco alimentare conta più di cinquantamila iscritti in tutta Italia, e lo scopo è proprio quello di coinvolgere le persone per migliorare la salute del pianeta attraverso la gestione digitale dello spreco alimentare, che in Italia ammonta ad 1,9 miliardi di euro soltanto nel comparto distributivo.

Non poco! E se il futuro del pianeta è nelle mani della tecnologia, ben vengano allora idee eco-friendly come questa, che siamo ben lieti di condividere.

Per maggiori info visionate il sito della più grande community digitale antispreco, perché come ci suggerisce LMSC il cibo non si butta.

di Antonella Tomassini

Search