Libri e gatti: 4 romanzi per l’estate da leggere sotto l’ombrellone.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Libri e gatti: 4 romanzi per l’estate da leggere sotto l’ombrellone.

In estate cosa c’è di meglio che leggere sotto l’ombrellone un bel libro, e se poi amiamo i gatti, scopriamo che in libreria ci sono tantissime storie tenere che raccontano il legame straordinario che può esserci tra un micio e il suo padrone.

Romanzi che aprono il cuore dei lettori, donandoci parole piene di un amore unico e prezioso.

Ecco i 4 romanzi che come protagonisti hanno i gatti, scelti per voi da leggere sotto l’ombrellone.

Il gatto che insegnava a essere felici di Rachel Wells (Garzanti Libri)

Dopo il grande successo di Il gatto che aggiustava i cuori, tornano le avventure di Alfie, il gatto che ha conquistato tutti. Per un gatto come Alfie non esiste niente di meglio che scorrazzare per i giardini di Edgar Road. Solo lì si sente a casa. Gli abitanti del quartiere lo accudiscono come una vera famiglia; hanno imparato ad amarlo e non possono più fare a meno di lui. Ma all’improvviso nella via arrivano dei nuovi vicini i cui movimenti appaiono sospetti: hanno traslocato di notte e non fanno amicizia con nessuno. L’armonia del quartiere è in pericolo e Alfie deve fare qualcosa. È convinto che dietro quelle facce tristi si nasconda un bisogno di aiuto e di conforto. Piano piano, la nuova famiglia si accorgerà di quanto lui sia prezioso per le loro vite: perché Alfie sa che si deve lasciare il cuore aperto a nuovi amici, nuove avventure, nuovi incontri inaspettati. E anche all’amore, che arriva proprio quando si crede di averlo perduto per sempre.

Il mondo secondo Bob di James Bowen (Sperling & Kupfer)

Questo libro è il seguito di A spasso con Bob, successo internazionale, pubblicato in 30 Paesi e che ha venduto a oggi oltre 1 milione di copie nel mondo.  A volte un incontro può cambiarti la vita. Lo sa bene James, musicista di strada con un passato di droga e alcol, che ha raggiunto la popolarità grazie al suo amico Bob, un irresistibile gatto rosso che un giorno ha bussato alla sua porta e non ha più voluto andare via. Si dice infatti che siano i gatti a sceglierti e non viceversa. Correva l’anno 2007 e da allora i due non si sono mai più separati: due anime gemelle pronte ad aiutarsi per curare le ferite di una vita non sempre facile. James ha dato a Bob la sua amicizia, un posto caldo in cui dormire e lo ha nutrito. In cambio però ha ricevuto molto di più: una nuova speranza e un obiettivo nella vita. Il suo amico a quattro zampe gli ha infatti donato lealtà, amore, allegria e una voglia di andare avanti che James non aveva mai provato prima. Grazie a lui, si è fissato degli obiettivi da raggiungere ed è lentamente tornato a vivere. Giorno dopo giorno, Con Il mondo secondo Bob, James torna a scrivere delle loro avventure e di tutte le volte in cui Bob si è rivelato un prezioso angelo custode, aprendogli gli occhi sull’amore, l’amicizia, la lealtà e sul vero significato della felicità.

Quattro chiacchiere con la mia gatta di Eduardo Jàuregui (Salani)

Può capitare, in un momento in cui tutto intorno a noi sembra cadere a pezzi e non si riesce più a trovare un senso all’esistenza, che la mente giochi brutti scherzi e uno veda (o senta) cose che non ci sono. O che forse ci sono, ma non abbiamo mai saputo vedere (o sentire) prima… Così accade a Sara, la protagonista di questo romanzo. Lasciata dal fidanzato, con un lavoro che non le piace e la crisi economica che morde, Sara vorrebbe solo seppellirsi sotto le coperte e non uscire mai più, ma poi nella sua casa (e nella sua vita) arriva Sibilla, una gatta elegante e misteriosa che sembra sapere tante cose su di lei. E che è pronta a spiegargliele. Sì, perché Sibilla parla. E, quel che è meglio, dice cose molto intelligenti. Follia o unica speranza di salvezza? Certo, ascoltare una gatta è una cosa davvero bizzarra, eppure quando si è persa ogni speranza, si è disposti a tutto e quella voce saggia e incisiva, ironica e profonda sembra essere l’unico antidoto a una depressione che inghiotte tutto nel suo buco nero. Bestseller in Spagna, un romanzo saggio e divertente ricco di spunti di self help, una grande storia di saggezza felina per umani disorientati.

La storia di Solomon di Sheila Jeffries (Tre60) 

Solomon è un gatto speciale, a partire dal suo aspetto. Sembra che porti lo smoking: un folto manto nero, con la pettorina e le zampine candide. Ma la sua eccezionalità non è dovuta solo a questo. Dal primo istante in cui Ellen, nel bel mezzo di un temporale estivo lo porta in casa, tutto fradicio di pioggia, capisce che si tratta di un micio straordinario. I suoi occhi sono profondi e diretti, osserva tutto e il suo sguardo pare non appoggiarsi semplicemente sulle cose, ma andare oltre. Questo suo atteggiamento gli dà una certa autorevolezza e saggezza, tanto che Ellen e suo marito Ted decidono di chiamarlo Solomon, in onore del saggio Re d’Israele.
Mai nome fu più profetico, un segno del destino, perché di lì a poco Solomon, da gattino trovatello, diventerà l’angelo custode di Ellen e della sua famiglia, aiutandoli a superare i momenti più bui e più difficili.

Concediamoci il meritato relax e buona lettura a tutti. 😉

di Antonella Tomassini

Il Gatto che Insegnava a Essere Felici
Se hai paura, guarda accanto a te, sarò sempre lì!
€ 16.9

Search