Insalata di cous cous, ceci e spinaci: una ricetta facile da preparare!
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Insalata di cous cous, ceci e spinaci: una ricetta facile da preparare!

Estate! Voglia di piatti freddi e semplici da preparare. Ed ecco allora un piatto che si realizza facilmente ed è gustoso soprattutto nelle calde giornate: una ricca insalata di cous cous, ceci e spinaci.

Mettiamoci ai fornelli e prepariamo questa deliziosa ricetta.

Difficoltà

0

Tempo di preparazione

1 ora e 20 minuti

Per 4 persone

Ingredienti

400 g di ceci (potete usare anche quelli in barattolo)

400 gr. di cous cous

400 g di spinaci

1 spicchio di aglio

1 pugno di semi di lino

2 pomodori di San Marzano

1 costa di sedano

1 cucchiaino di curcuma

Olio evo

Sale

Preparazione

Mettiamo in ammollo i ceci per l’intera notte, (se volete far prima potete usare quelli in barattolo).

Scolimo i ceci, sciacquiamoli e in un tegame a bordi alti versiamo l’olio, l’aglio tritato e il sedano a pezzi, facciamo rosolare qualche minuto e aggiungiamo circa un litro di acqua e portiamo ad ebollizione.

Aggiungiamo i ceci e lasciamo cuocere a fiamma bassa con il coperchio, per circa 1 ora finchè i ceci diventano morbidi e l’acqua si assorbe. A fine cottura mettiamo il sale, la curcuma e i pomodori tagliati a pezzi.

Nel frattempo prepariamo il cous cous: facciamo bollire la quantità di acqua uguale alla proporzione del cous cous. Spegniamo il fuoco e versiamo in un recipiente di vetro il cous cous e aggiungiamo l’acqua bollente e un pizzico di sale.

Lasciamo assorbire l’acqua coprendo il contenitore con un panno. Sgraniamo con una forchetta o con le mani il cous cous quando diventa tiepido.

Sbollentiamo per qualche minuto gli spinaci dopo averli lavati,  scoliamo, strizziamo e insaporiamo per qualche minuto con i ceci.

Facciamo raffreddare, mischiamo gli ingredienti e serviamo la nostra insalata di cous cous, ceci e spinaci come piatto unico o come contorno.

Se vi avanza potete preparare il giorno dopo dei burger vegani che faranno venire l’acquolina in bocca a tutti.

Il piatto è pronto per essere gustato. 😉

di Antonella Tomassini

Search