Green House: quando le case sono di canapa e biocompatibili.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Green House: quando le case sono di canapa e biocompatibili.

Green House, startup innovativa nasce a Pisa nel 2014 per realizzare case costruite con materiali naturali ad altissimo contenuto tecnologico.

Avevate mai pensato che con la canapa si potessero fare anche le case?

Ci hanno pensato Massimiliamo Vicentini, amministratore delegato di Green House, Giorgio Indino, costruttore e Virginia Paci, che hanno ideato, con lo scopo di rispettare l’ambiente e di raggiungere l’indipendenza energetica, il Natural Beton®, bio-composito di canapa e calce: un prodotto innovativo che sta rivoluzionando il mondo dell’edilizia e del costruire sostenibile.

Le case biocompatibili sono sempre più alla moda in questi ultimi tempi, e costruire una casa di canapa sicuramente ha i suoi vantaggi.

Infatti la canapa è ecosostenibile, e per crescere consuma più CO2 rispetto agli altri vegetali, producendo maggior massa vegetale, per cui un metro cubo di composto di calce di canapa può imprigionare più di 100 kg di CO2.

A voi le conclusioni!

La casa di canapa è sicuramente più giovevole alla salute. E non solo, nelle case di canapa è maggiore l’isolamento termico ed acustico, il livello dell’umidità è regolarizzato grazie alle fibre di canapa che rispetto ad altri materiali raccolgono maggior vapore acqueo.

Infine, i mattoni di canapa eliminano il problema  delle muffe e batteri, a differenza del legno ed hanno una grande resistenza al fuoco e alle scosse sismiche.

Un’idea green che sicuramente rispetta l’ambiente e il futuro di tutti noi.

Condividiamo questa notizia, affinché possa essere da esempio a qualcun altro.

E cosa ne pensa chi vive in Italia in una casa di canapa a bolletta zero?

Scopri qui come vivono gli abitanti della prima casa in canapa italiana.

Sicuramente saranno felici e contenti. 😉

Per maggiori info:

Green House

di Antonella Tomassini

 

Search