Dieta sana e leggera: come cucinare senza olio.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Dieta sana e leggera: come cucinare senza olio.

Se siete a dieta o volete limitare l’uso dell’olio nella preparazione dei vostri piatti, anche se è buono ma molto calorico e non volete rinunciare al sapore, ecco qualche consiglio sui diversi metodi di cottura, che doneranno alle pietanze ugualmente gusto e bontà, se volete mantenervi in forma.

Cosa ci occorre?

  • Padella antiaderente
  • Forno
  • Vaporiera
  • Griglia
  • Destrosio

Per la cottura in padella è preferibile munirsi di padelle antiaderenti e sostituire l’olio con la stessa quantità di acqua. Indicate soprattutto quelle in leghe di titanio che si usano anche in assenza di liquido, senza rischiare di lasciare attaccare il tutto alla pentola e consentono di effettuare una cottura light e gustosa.

Farifrittate e verdure avranno un sapore più leggero e sano, e possiamo condirle aggiungendo le spezie che più ci piacciono. 

Altro metodo per evitare l’olio è usare la cottura in forno in una teglia con carta da forno, ideale sia per cucinare sia surgelati panati che polpette e burger.

Se abbiamo una vaporiera possiamo cuocere le verdure al vapore, altrimenti le mettiamo su un piatto, le copriamo e le posizioniamo sopra una pentola con l’acqua in ebollizione. questo tipo di cottura garantisce la conservazione dei principi nutritivi del cibo e per condire possiamo preparare un semplice mix di limone o lime, sale e pepe tritato.

Per cuocere le verdure senza olio possiamo usare anche la griglia, che le renderà croccanti e saporite. Useremo spezie, aromi o marinature, oppure potremo cuocerle al cartoccio in forno, aggiungendo spezie, soprattutto il rosmarino che dona un sapore intenso e chiudendole in un foglio di alluminio. Si possono condire con salse fatte in casa come una leggera maionese vegan.

Senza olio si può preparare anche un sugo di verdure, insaporendolo con cipolla, aglio, foglie di basilico, e tanti ortaggi tagliati a pezzetti.

Le cotture light sicuramente aiutano a mantenere la linea, ma se abbiamo voglia di frittura?

Se volete fare una frittura senza grassi, possiamo utilizzare la cottura assoluta con uno zucchero particolare, il destrosio o glucosio monoidratato, che conferisce agli alimenti una crosticina croccante, friggendo in meno tempo in quanto ha la capacità di condurre il calore in questo caso è più alta rispetto all’olio.

Il destrosio fonde tra 160° e i 190° attivando a 140° la reazione di Maillard, la speciale reazione chimica che consente di conferire al cibo la classica crosticina croccante.

Avrete una frittura morbida e croccante, e soprattutto più leggera poiché la vischiosità del destrosio non penetra all’ interno dell’alimento al contrario dei grassi.

Nel destrosio si possono friggere sia alimenti dolci che salati, e se preferite per questi ultimi potrete avvolgerli in foglie di insalate o fiori di zucca o altre foglie vegetali.

Il destrosio si può acquistare in farmacia, nei negozi di alimenti naturali, nei negozi specializzati per la pasticceria e on line a prezzi modici.

A voi la scelta! Mantenere la linea sicuramente è meglio. 😉

di Antonella Tomassini

 

Search