Veggie Burger: come preparali? Il Vegano.it
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Veggie Burger: come prepararli

Siete in cerca di idee su cosa cucinare oggi?!

Volete dare sfogo alla vostra creatività, ma non volete impelagarvi in qualcosa di lungo e complesso da fare?!

Ho la soluzione per voi: il Veggie Burger!

Come accennato sopra, i veggie burger possono essere il secondo ideale per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, ma che, allo stesso tempo non vuole rinunciare al gusto a tavola.

Questo piatto consente anche (anzi, direi soprattutto dato il periodo di crisi!) di contenere i costi e di ridurre al minimo gli sprechi di cibo.

I veggie burger possono dividersi in due macro categorie: i veggie burger di verdure e i veggie burger di legumi.

Quindi, come potete immaginare, è possibile fare milioni di varianti cambiando semplicemente uno o più ingredienti della ricetta.

Per quanto riguarda invece la panatura, è possibile utilizzare il classico pangrattato se si è tradizionalisti in fatto di scelte culinarie, oppure farine diverse a seconda delle proprie preferenze.

Fatte le dovute premesse, arriviamo al dunque.

Quella che vi riporto di seguito non è la ricetta ufficiale del veggie burger, perché credo che una ufficiale neppure esista, ma è una ricetta straordinariamente buona.

Una ricetta che dovrebbe essere inserita in tutti i libri di cucina vegana alla prima pagina del primo capitolo, prima di qualsiasi altra cosa! 🙂

Quindi, allacciate bene il grembiule che si parte.

Ho il piacere di presentarvi il:

BEST VEGGIE BURGER


chef FACILE             clock96 45 MINUTI            restaurant2 (3) 4 PERSONE 


INGREDIENTI

• 400gr di ceci

• 200gr di mais

• 1 cucchiaino da caffè di paprika

• 1/2 cucchiaino da caffè di coriandolo

• 1/2 cucchiaino da caffè di cumino

• scorza di limone

• 3 cucchiai di farina

• sale

• olio extra vergine di oliva

• lattuga

• un paio di pomodori

• ketchup

• 4 panini integrali da hamburger


PREPARAZIONE

Scolate ed inserite i ceci ed il mais all’interno di un robot da cucina.

Mentre il robot da cucina è al lavoro, aggiungete man mano le spezie, la scorza di limone, la farina ed un pizzico di sale.

Lasciate andare il robot da cucina fino a quando il composto non avrà raggiunto la consistenza da voi preferita: l’ideale è proseguire fin tanto che i ceci non abbiano raggiunto quella consistenza che permetta la loro lavorazione per farli diventare dei burger.

Preparate un piano da cucina con una spolverata di farina per procedere poi alla lavorazione dei veggie burger in modo agevole.

Dividete e modellate il composto in quattro burger di uguali dimensioni di circa un paio di centimetri di spessore.

Ponete i quattro veggie burger su un vassoio e fateli raffreddare in frigorifero per circa una mezz’oretta.

Oliate una padella e riscaldatela a fuoco medio.

Per non utilizzare troppo olio, e per non rendere quindi la ricetta troppo pesante, consiglio di bagnare uno strappo di carta da cucina con l’olio extra vergine di oliva e di oliare la padella passandolo su tutta la sua superficie interna.

Una volta che la padella è calda, aggiungete i veggie burger e fateli cuocere per circa 10 minuti: metà tempo da un lato e metà tempo dall’altro.

Non appena la panatura avrà raggiunto la doratura desiderata i veggie burger potranno essere tolti dal fuoco.

Per non rischiare che i burger si raffreddino, suggerisco di lasciarli nella padella spenta (ma ancora calda) mentre procedete con le ulteriori operazioni.

Quindi, mentre i veggie burger sono sui fornelli a fuoco spento:

  • lavate ed asciugate quattro belle foglie di lattuga;
  • prendete i pomodori e affettateli in senso orizzontale;
  • spremete una dose di ketchup all’interno dei quattro panini (che se preferite potete anche tostare).

A questo punto non vi rimane che costruire i panini inserendo prima il veggie burger, poi l’insalata ed infine qualche fettina di pomodoro.

Servire accompagnati da una bella insalata mista oppure con delle patatine come in ogni tradizionale fast food.

Questo piatto contiene circa 400 Kcal senza considera il contorno di accompagnamento.

Indicativamente, in questo piatto, i principali nutrienti si ripartiscono con queste proporzioni:

45% PROTEINE

40% CARBOIDRATI

15% GRASSI

Molto bene!

A questo punto avete tutte le informazioni necessarie per provare a fare questa ricetta a casa vostra o per provare differenti versioni!

Non dimenticate di farci sapere come sono venuti i vostri veggie burger scrivendolo qui sotto nei commenti oppure postando le vostre foto direttamente sulla nostra pagina Facebook ufficiale!

Continuate a seguirci e non perdetevi le prossime interessanti novità che posteremo!

 

 

Search