Chiaralascura: quando la creatività diventa un lavoro eco-friendly.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Chiaralascura: quando la creatività diventa un lavoro eco-friendly.

Chiara Meloni è una giovane ragazza sarda, conosciutissima in rete con il nome di Chiaralascura, laureata in scienze della comunicazione, e alle spalle un master in Multimedia Content Digital, con un curriculum da far invidia, dopo anni trascorsi come stagista e operatrice in call center, decide nel 2010 di non buttar la spugna e soprattutto di non fare lavori che non la soddisfano e grazie alla sua passione per il disegno ha preferito cambiare le sorti della sua vita.

Ma c’è di più Chiara è anche vegana.

Cosa viene in mente alla nota grafica e designer di t-shirt per cambiare la sua vita?

Unire le sue passioni, mettersi in proprio anche se non ha la possibilità e fare quello che ama: disegnare magliette ecologiche che come protagonisti hanno gli animali e sono a tema vegan, vendendole a mercatini e fiere.

Un’idea che si è poi sviluppata in rete, dove la giovane imprenditrice, ha cercato utenti che la finanziassero per il suo progetto su Eppela, un kickstarter italiano, ossia un sito web di finanziamento collettivo per progetti creativi.

Inizialmente Chiara ha creato il suo negozio online, che è anche un blog, dove vende magliette originali, borse, felpe e accessori e racconta quello che crea, ed il bello è che raggiunge tantissimi clienti in tutto il mondo comodamente da casa.

Ed in tempi di crisi Chiara si è inventata il suo lavoro, con l’aiuto di suo marito Lorenzo, ideando anche dei temporary shop, negozi reali aperti soltanto per un tempo limitato in occasione di eventi e manifestazioni.

Le sue magliette sono realizzate con prodotti eco-friendly  come cotone organico o 100% cotone, viscosa di bambù, tencel (filato di eucaliptus) e tessuti 100% riciclati e stampati in serigrafia. prodotti che non contengono nessuna sostanza nociva e sono certificate dalla FairWear association, ovvero sono prodotte senza sfruttare la manodopera. Inoltre sono a impatto zero e la stampa viene effettuata con colori ad acqua e solventi a base di mais e soia.

Chiara nel 2013 ad Olbia, in via Pescara 11 ha aperto un laboratorio/negozio dove stampa personalmente le sue creazioni e collabora con associazioni e piccole aziende etiche per la progettazione grafica e la stampa dei loro gadget.

Sicuramente Chiara è da premiare per la sua tenacia, per la sua voglia di fare e di crearsi un lavoro e noi siamo lieti di condividere la sua esperienza nel mondo vegan. 😉

Per maggiori info e se volete curiosare tra le creazioni di Chiaralascura visionate il suo sito  o la sua pagina Facebook

di Antonella Tomassini

 

Search