Barefooting: a piedi nudi per ritrovare il contatto con la natura.
NON PUOI ASSOLUTAMENTE PERDERE:

Barefooting: a piedi nudi per ritrovare il contatto con la natura.

Il barefooting, chiamato anche gimnopodismo, vuol dire camminare a piedi nudi per ritrovare il contatto con la natura, per migliorare la postura e ossigenare mente e corpo.

Questa filosofia di vita è nata qualche anno fa in Nuova Zelanda ma diffusasi presto in tutto il mondo, poiché camminare scalzi non solo all’interno delle nostre case ma anche all’esterno arreca notevoli benefici al nostro organismo.

Il barefooting tonifica la muscolatura dell’arco plantare e dei polpacci, riduce i problemi dovuti a gambe gonfie e stanche, scioglie le articolazioni di piedi e caviglie, attiva la circolazione sanguigna, stimola le capacità percettive e migliora la qualità del sonno.

Chi pratica barefooting sicuramente, vuol riappropriarsi della propria libertà, perché camminare a piedi nudi fa bene anche alla mente, soprattutto quando stiamo immersi nella natura. Basta pensare  al nostro buonumore quando stiamo in spiaggia o su un prato verde a contatto diretto con la natura.  😉

Praticato da chi ama lo sport e la natura durante alcune attività quotidiane, ma anche da chi ha scelto questo stile di vita  in tutti i momenti della giornata eliminando le scarpe sia in inverno che estate, diventando una disciplina spirituale.

I sostenitori del barefooting affermano che l’uomo per moltissimo tempo ha camminato a piedi nudi a contatto diretto con la natura, e che nelle ere moderne con l’utilizzo delle calzature si sono perse quelle sensazioni tattili, ecco perché camminare a piedi scalzi aiuterebbe a sviluppare un maggior rispetto verso la natura, grazie ad un ritrovato equilibrio personale.

maxresdefault (1)È importante praticare il barefooting in piena sicurezza, soprattutto le prime volte e saper dove si mettono i piedi, poiché ci possono essere dei rischi causati da terreni sconnessi, come tagli, abrasioni e ferite, o punture di insetti e vipere che possono arrecare infezioni.

Inizialmente è preferibile fare un percorso progressivo e abituare prima la pianta del piede nella propria abitazione.

Anche in Italia, ci sono persone che amano stare a piedi nudi e che hanno adottato il barefooting come stile di vita, creando una comunità di camminatori scalzi, che organizzano eventi ed incontri per diffondere questo stile di vita, e se vi può interessare potete visionare il sito qui.

Liberare i piedi dalla schiavitù delle scarpe e sentire la terra sotto i piedi sicuramente vi regalerà un piacere immediato che vi farà ricongiungere con la natura. 🙂

di Antonella Tomassini

Piedi Sani, Corpo Sano
La salute olistica del piede, senza solette, farmaci o interventi chirurgici – Con Autotest illustrato per valutare la salute dei tuoi piedi
€ 16.9

Search